location

DO.MI.N.O. pfc non è un centro fitness o una palestra dove si trovano i corsi per tutti... è un piccolo angolo prezioso situato all'interno della meravigliosa corte dello storico Palazzo Albizi nel cuore di Firenze.

Borgo degli Albizi è una lunga strada che va in direzione est-ovest da via del Proconsolo a piazza Salvemini, passando per piazza San Pier Maggiore, il nome di borgo suggerisce che si trattava di una strada che usciva da un'antica porta, dove gli ultimi venuti costruivano le case appena fuori dalle mura lungo la via. Infatti su via del Proconsolo terminavano le mura della prima cerchia, quella della Florentia romana, che rimasero in uso, sebbene con alcune variazioni e rinforzi, fino al 1173.

DO.MI.N.O.pfc è un luogo appartato dove rinascere e potenziare la propria salute, raggiungendo un completo benessere psicofisico attraverso l'allenamento. 

La frase “Mens sana in corpore sano”, oggi più che mai ci ricorda come nel corso dei secoli la scienza ha dimostrato che l'attività fisica, dunque un corpo sano, è in grado di prevenire anche alcune malattie della mente, ad esempio l'Alzheimer. 

DO.MI.N.O.pfc è l'ambiente adatto per chiunque si ponga un obiettivo e decida di raggiungerlo, diventando più forte e raggiungendo la migliore versione di sé. 

DO.MI.N.O.pfc è sinonimo di elevata qualità e massima competenza. 

“Muoversi è importante, ma muoversi bene ancor di più”, ogni cliente viene guidato e sostenuto in modo esclusivo, verso il raggiungimento del suo obiettivo, in modo da soddisfare a 360 gradi i suoi bisogni personali. Il connubio tra le specifiche competenze di coach altamente specializzati e un' attrezzatura di livello eccellente, in perfetta armonia con il fascino assoluto del cielo fiorito e luminoso di DO.MI.N.O.pfc lo rendono il posto magico per avverare i propri sogni!



Frammenti di storia fiorentina

La famiglia degli Albizi aveva molti possedimenti nel centro di Firenze, concentrati soprattutto nella strada che da essi prende il nome. Nonostante i momenti difficili della loro storia familiare, a esempio quando il capofamiglia Rinaldo degli Albizi venne esiliato per la sua opposizione politica a Cosimo de' Medici (1434), una parte della famiglia, quella legata a Luca degli Albizi, alleato di Cosimo, fu graziata e poté rimanere in città. Leonia degli Albizi, bisnonna degli attuali Marchesi Frescobaldi, proprietari dell’immobile dove ha sede lo Studio di Domenico e Mirco, sposò nel 1863 Angelo Frescobaldi e suo fratello Vittorio portò dalla Francia moderne conoscenze vitivinicole e di enologia assieme a vitigni francesi come il cabernet che impiantò a Pomino già tenuta degli Albizi così come Nipozzano e Poggio a Remole. Vittorio Albizi era intraprendente, innovatore, si impegnò dell’ammodernamento delle tenute e costruì anche una fornace alle Sieci perché pensava che con Firenze capitale ci sarebbe stata grande domanda di mattoni, ma prese una polmonite e morì a soli 39 anni senza essere sposato e senza avere figli. Così tutto il patrimonio Albizi passò a Leonia e alla sua morte alla famiglia Frescobaldi.


Pavel Muratov


 

DO.MI.N.O.pfc

Borgo degli Albizi, 12/14  -  50122 Firenze 
info@dominopfc.it